search
CONTATTACI:
 info@glassfilm.it
+39 0832.792641

Pellicole Antisfondamento e Protezione contro la rottura del vetro

Proteggervi dalla rottura di un vetro è oggi possibile grazie a particolari pellicole per vetri di sicurezza. Le pellicole antisfondamento  applicate su vetrate e finestre conferiscono al vetro solidità e protezione in caso di rottura. Oltre alle importanti proprietà antisfondamento che conferiscono al vetro; esse rappresentano la soluzione più rapida ed economica per l'elevata messa in sicurezza dei vetri 

Le Pellicole di Sicurezza Antisfondamento infatti, rispettano i requisiti previsti dalle normative vigenti in ambito di messa a norma dei vetri e degli ambienti di lavoro. Esse rappresentano una valida alternativa alla sostituzione di infissi e vetrate obsolete, permettendovi di risparmiare tenendo però alti gli standard qualitativi sulla sicurezza. 

E 'importante però, identificare quella che è la pellicola antisfondamento più adatta alla vostra esigenza.

Pellicola Antisfondamento - Come scegliererla e dove applicarla? 

Prima di giungere alla scelta della giusta tipologia di Pellicole per vetri e utile identificare il livello di pericolosità del luogo che si vuole mettere in sicurezza. Sarà utile interrogarsi su quelli che sono i fattori di maggiore rischio: tipologia di persone che circolano negli ambienti, posizione delle vetrate, incidenza di luce e calore riflessi negli ambienti. Sicuramente si può dire che in alcuni luoghi si è molto più esposti a rischi: ospedali, reparti pediatrici, asili, scuole, palestre, ecc .. Questi luoghi sono tutti identificati come luoghi ad altissimo rischio; per cui in questi casi la sicurezza deve essere necessariamente portata ai massimi livelli. 

Altri chiari esempi di luoghi in cui c’è bisogno di avere tutte le accortezze possibili sono gli ospedali o le cliniche;  soprattutto nei reparti psichiatrici. Spesso in queste tipologie di edifici oltre alla certificazione di messa in sicurezza del vetro è richiesta anche una proprietà antibatterica; ottenibile sempre attraverso le Pellicole Antibatteriche per Vetri 

Un altro importante fattore da considerare è la rottura accidentale del vetro; essa può essere la causa di altri pericoli. La caduta nel vuoto della persona ad esempio, è un fattore  molto importante per gli edifici che presentano più di un piano, parapetti in vetro,  rampe di scale, ecc… 

Quale tipologia di vetri è considerata pericolosa ? 

Se state cercando di fare autonomamente un’analisi dei rischi è meglio evitare e rivolgersi ad un professionista di settore o un RSPP. In ogni caso è utile conoscere quelle che sono le tipologie di vetri pericolosi. I vetri non a norma, sono tutti quelli non stratificati; in caso di rottura tendono a frantumarsi  e dividersi  in pezzi di grandi  dimensioni.  

I vetri camera di sicurezza invece; prodotti dalle vetrerie vengono in fase di produzione incollati fra tra loro attraverso una pellicola in PVB (polivinilibutterale). Grazie a questa tecnologia il vetro rimane incollato alla superficie in PVB eliminando ogni rischio per le persone che vivono e lavorano negli ambienti.  

La pellicola antisfondamento, sostituisce la pellicola interna in PVB applicata all’interno dei vetri di sicurezza; allo stesso modo anche essa è in grado di tenere uniti i vetri in caso di rottura o shock termico.   

Nell’immagine sottostante è possibile capire come la normativa UNI 7697, divide e identifica la tipologia di rischio a seconda dell’altezza dei vetri. Tutte le tipologie di vetri che si trovano al di sotto del metro di calpestio, rientrano nella messa in sicurezza con lo standard qualitativo 1B1. Tutti i vetri al di sopra del metro di calpestio vengono classificati in 2B2. Mentre i vetri che si trovano al di sopra del livello della luce sono classificabili con lo standard 3B3.

E’ molto importante inoltre considerare lo spessore del vetro(misurabile con Spessivetro) nella valutazione e la scelta della pellicola da utilizzare per la messa in sicurezza. Una vetrata spessa 6mm ha sicuramente maggiore peso rispetto ad un vetro da 4mm.  

Servirà perciò differenziare la scelta della nostra pellicola per vetri, che avrà il compito di sostenere il peso di eventuali schegge.  

Le case produttrici di pellicole antisfondamento devono infatti rivolgersi ad enti certificatori(Esempio: Istituto Giordano) per effettuare i test (DIN e EN) su diversi spessori di vetro. I vetri vengono perciò certificati diversamente a seconda dei risultati ottenuti in concomitanza della “Prova del pendolo” prevista dalla normativa UNI EN 12600. Essa, classifica i vetri piani per edilizia sulla base delle prestazioni all’impatto e della modalità di rottura.  

Per qualsiasi altra informazione riguardante le pellicole di sicurezza, pellicole antisfondamento e messa in sicurezza dei vetri: inviaci una mail su This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. oppure chiama il numero fisso +39 0831 792641.